Anatocismo e Anatocismo Bancario

In modo diretto e senza giri di parole, si può definire l’anatocismo come interessi pagati su altri interessi. Nella realtà significa che le banche hanno fatto pagare a tutti i loro correntisti più interessi del dovuto, applicando un metodo di calcolo degli interessi totalmente illegale ed illegittimo. Adesso questo argomento,  che fino ad un paio di anni fa era sconosciuto per molti, è venuto alla luce, causando un bel po di problemi alle banche, costrette a rimborsare i correntisti caduti in questo meccanismo a dir poco vergognoso. Nella maggior parte dei casi, la banca deve restituire circa i 3/4 degli interessi pagati dal correntista ogni anno… stiamo parlando di cifre importanti! E’ tempo di agire,  prima che sia troppo tardi…

Anatocismo: cosa serve per il recupero degli interessi anatocistici e come ottenere il rimborso

Per sapere cosa serve per intraprendere un’azione per il recupero degli interessi anatocistici e non solo, è sufficiente rispondere alle seguenti domande :

  1. Il Conto Corrente è stato aperto prima del 22 Aprile 2000 ?
  2. Il conto corrente è ancora aperto oppure è stato chiuso da MENO DI 10 ANNI ?
  3. Sul conto corrente sono stati pagati interessi a debito trimestrali in modo continuativo ?
  4. Avete conservato gli E/C movimenti e scalari ? Avete il contratto originario ?

Avete risposto “SI” ? Allora vi consigliamo di rivolgervi ad una struttura qualificata ed esperta in anatocismo; ci sono i presupposti per una opportunità tanto imprevista quanto importante di recupero di ingenti somme.

Conti correnti aperti prima del 22 aprile del 2000

La cosa più importante che un’azienda o un ente deve fare prima di contattare qualsiasi azienda che faccia questo tipo di ricalcoli è controllare la data di apertura del conto corrente.
Si può richiedere il rimborso dell’anatocismo, con certezza, solo per i conti aperti prima del 22 Aprile del 2000 e ancora attivi oppure chiusi ma da non OLTRE 10 anni.
I conti chiusi nel 2002 o 2003 sono quindi già prescritti.
Perché è cos’ì importante questa data del 22 Aprile 2000 ?
Questa è la data che segna lo “spartiacque” tra anatocismo legale e anatocismo illegale.
Il 22 Aprile 2000 è entrata in vigore infatti la Delibera CICR che regolamenta l’anatocismo da questa data in poi in regime di reciprocità : ovvero interessi trimestrali sia per i debiti che per i crediti.

Conti correnti aperti dal 22 aprile 2000 in poi

Se la banca ha usato la nuova modulistica con il riferimento alla delibera CICR, non si può agire per il recupero dell’anatocismo perché previsto e regolamentato.

Ovviamente può succedere che la banca abbia aperto un nuovo conto corrente usando la vecchia modulistica : ma non c’è certezza occorre verificare con attenzione caso per caso.

E’ evidente che questa “disattenzione” da parte delle banche è più probabile se il conto è stato aperto in prossimità del 22 aprile 2000. E’ plausibile infatti che ci sia voluto un po’ si tempo per modificare la modulistica oppure che le singole abbiamo prima voluto finire i vecchi moduli.

Ci sono strutture che sul WEB e non solo, dicono che l’anatocismo si può recuperare in ogni caso e quindi anche per i conti aperti dopo il 22 Aprile 2000.Vi consigliamo di essere molto prudenti e di diffidare da tali strutture, probabilmente vogliono solo vendervi una perizia che poi non servirà a nulla..

Conto Corrente ancora aperto o chiuso da non oltre 10 anni

Il conto corrente deve essere ancora aperto oppure chiuso da non oltre 10 anni. La prescrizione infatti scatta solo dopo 10 anni dalla chiusura del conto.

Se sono passati oltre 10 anni è tutto prescritto salvo il caso fortunato del cliente che abbia interrotto i termini della prescrizione prima dei 10 anni.

Se si avvicinano i termini della prescrizione è bene interrompere i termini della prescrizione con una raccomandata A/R alla banca. Non costa praticamente nulla e lascia aperta per altri 10 anni la possibilità di agire con l’istituto per richiedere la restituzione delle cifre indebitamente richieste.

Gli interessi passivi pagati trimestralmente

Poiché il recupero dell’anatocismo e delle clausole nulle si basa primariamente sugli interessi passivi pagati trimestralmente, è di fondamentale importanza quantificare quanti sono stati questi interessi passivi pagati durante tutto il corso del conto corrente ed a anche verificare tempo per tempo la percentuale reale degli interessi pagati, quindi non solo quelle dichiarate dalla banca ma anche la CMS o più di recente la CMDF e le spese.

Documentazione: il contratto, gli estratti conti mensili e scalari

Parliamo sempre di Conti Correnti aperti ante 22 Aprile del 2000 quindi 14 anni fa. Si pone il problema della documentazione ovvero degli E/C.

Alla banca infatti si possono richiedere solo gli ultimi 10 anni di estratti conti, quindi solo dal 2004 in poi, perché per prassi le banche non danno gli E/C più vecchi di un decennio. Non dovrebbe essere così ma questa è la situazione.

Questo significa che la documentazione degli E/C ante 10 anni ed in particolare gli E/C prima del 2004 deve averla conservata il correntista.

Si tratta della nota più dolente perché la maggior parte dei clienti ha buttato o distrutto i vecchi E/C spesso mal consigliati dai propri commercialisti.

Se si hanno solo gli ultimi 11-12 anni è fondamentale avere almeno il contratto iniziale che testimoni l’esistenza del conto corrente oppure in subordine qualunque tipo di documento della banca che testimoni l’esistenza dal conto ante il 22 Aprile 2000.

E’ evidente in ogni caso che non avere gli E/C più vecchi di 11-12 anni limita grandemente l’importo recuperabile perché gli anni sono pochi e recenti.

Chi non ha la maggior parte degli estratti conto non può in nessun caso rivalersi dell’anatocismo.

Il consiglio è che prima di chiedere qualsiasi documento alla banca, è utile parlarne prima con lo studio legale a cui è stato affidato il conteggio degli interessi, questo per evitare che la banca, si avvalga dei propri mezzi per mettere in difficoltà ancora di più il correntista per esempio chiedendo rientri di fidi, atteggiamento scorretto da parte delle banche ma che purtroppo stanno attuando.

Chiedere consigli a persone esperte in materia è fondamentale!